I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. I dati personali non verranno conservati. Maggiori informazioni.

Media / Cerca in tutte le notizie / Chicago Pneumatic lancia i nuovi compressori portatili CPS 11.0 e CPS 11-12 per il mercato europeo

Chicago Pneumatic lancia i nuovi compressori portatili CPS 11.0 e CPS 11-12 per il mercato europeo

2015-01-01

Chicago Pneumatic presenta due nuove versioni dei noti compressori portatili CPS 11.0 (7 bar) e CPS 11-12 (12 bar) per il mercato europeo. Questi potenti ed estremamente affidabili compressori sono provvisti di motori conformi alla normativa EU Stage 3B e di un nuovo pannello di controllo elettronico che facilita agli operatori il funzionamento, il monitoraggio e l'assistenza dell'attrezzatura.

CPS 11-12 parte frontale
Costruiti per applicazioni edili e di manutenzione complesse, i compressori portatili CPS 11.0 e CPS 11-12 sono la soluzione perfetta per perforazioni di superfici, sabbiature normali e a ghiaccio ed dimostrano eccellenti prestazioni negli interventi stradali e nel pompaggio di calcestruzzo. La variante a 12 bar è particolarmente adatta per applicazioni speciali quali il cablaggio in fibra ottica; infatti grazie alla pressione di esercizio più alta il compressore CPS 11-12 è in grado di diffondere il cablaggio in condutture di più ampia lunghezza senza che si verifichino perdite di pressione.

I compressori CPS 11.0 e CPS 11-12 sono provvisti dei nuovi motori Deutz completi di certificazione sugli standard per le emissioni EU Stage 3B. Il potente motore di questi compressori utilizza la tecnologia di ricircolo del gas di scarico in combinazione con il catalizzatore di ossidazione diesel; nel CPS 11-12 un filtro antiparticolato diesel riduce l'uscita di particolato e di ossidi di azoto. Di conseguenza i compressori CPS 11.0 e CPS 11-12 hanno un funzionamento più eco dei modelli precedenti e forniscono agli operatori il vantaggio di un'efficienza maggiore del combustibile con carico parziale.

Un'altra straordinaria funzione è il controller elettronico centrale molto facile da utilizzare per gli operatori grazie a un'interfaccia utente migliorata, a un controllo diretto e alle opzioni di monitoraggio. I controlli elettronici facilitano anche l'avvio e l'arresto del compressore e regolano il raffreddamento automatico dopo un funzionamento a carico pieno dell'unità.

Grazie agli ampi serbatoi di carburante da 175 litri gli operatori possono contare sulla completa autonomia dei compressori CPS 11.0 e CPS 11-12 con un funzionamento non-stop a pieno carico, per l'intero turno, senza la necessità di rifornimento. Un regolatore di velocità completamente automatico e senza strappi consente l'adattamento della velocità del motore alla domanda d'aria.

Le opzioni aggiuntive includono un carro con freni con barra di traino ad altezza fissa o regolabile, un carro senza freni con barra di traino fissa, rullo tendicinghia, un montante di supporto e diverse opzioni di occhielli di traino.